Programma di sOvvenzione per i cAmbiamenti climatici classe 2017-2019 a Monaco

MONACO

l quattro nuovi studenti di PHD che hanno beneficiato del programma di borse di studio sul cambiamento climatico sostenuto dalla Fondazione Cuomo dal 2013 hanno visitato Monaco dal 21 al 23 giugno 2018 Questi giovani ricercatori provenienti dal Myanmar, Senegal e Sri Lanka fanno parte della classe 2017 - 2018 di questo progetto, realizzato in collaborazione con il Gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico (GIEC) e la Fondazione Principe Alberto ll di Monaco.


Durante la loro permanenza nel Principato, i giovani specialisti del clima hanno avuto I'opportunità di scambiare con la Fondazione su temi che sono importanti per loro: impatti regionali sui cambiamenti climatici, sfide future della situazione, risultati più recenti delle loro ricerche e aspirazioni professionali.


Uno dei punti salienti dell'incontro è stata la testimonianza di Ey Phyu Win, un cittadino del Myanmar, che ha dovuto perseverare davanti alle autorità del suo paese, prima di beneficiare della sovvenzione della Fondazione, per poi lasciare il suo paese per il tempo necessario per raggiungere I'Europa. È stato un lungo processo di quasi cinque anni durante il quale la Fondazione I'ha sempre sostenuta, fornendo assistenza finanziaria e supporto morale da sempre. Mentre sfidando la fermezza di uno status quo che è pari solo alla volontà della giovane, Ey Phyu Win è ora nella fase finale della sua ricerca. Questo studio si concentra sull'emissione di metano nella coltivazione del riso e sui modi per ridurlo. Questo è uno studio di massima importanza, considerata la produzione di riso nel continente, che ospita il 60% della popolazione mondiale. Il 90% della produzione mondiale di riso è coltivata e consumata in Asia.

ll compatriota di Ey Phyu Win, Htwe Min Thant, ricercatore aggiunto del Ministero dell'Agricoltura birmano, sta sviluppando una biotecnologia per aumentare la resistenza delle melanzane alla siccità, una situazione che è diventata sempre più ricorrente in Myanmar negli ultimi anni.


Aissatou Faye, il primo senegalese a beneficiare del sostegno della Fondazione in questa borsa di studio, sta studiando il rapporto tra il modello monsonico dell'Africa occidentale e il cambiamento climatico, dovuto, in parte, alla rapida urbanizzazione in corso nella regione.


lnfine, Suranjith Koralegedara dallo Sri Lanka esamina la relazione tra “l’effetto isola di carole” e le variazioni climatiche negli ambianti urbani. La ricerca si concentra sulla città di Colombo, la capitale di questa isola tropicale che ha conosciuto uno sviluppo urbano esponenziale negli ultimi venti anni.  


Con questi quattro ricercatori, il numero di giovani dottori sostenuti dalla Fondazione negli ultimi cinque anni è pari a undici, o al numero di ricerche che hanno facilitato undici aree di ricerca che potrebbero far progredire le nostre conoscenze sulla questione più cruciale dei nostri tempi: l’unica cosa che determina il suo futuro.